Il mio Cuore appartiene al Po



Il mio Cuore appartiene al Po
questo recita lo slogan che fa bella mostra sulle simpatiche t-shirt degli amici di Facebook “Regina del Po”:

Per questo motivo, quando Roberto mi ha dato la possibilità di avere uno spazio all’interno di COL, prima ancora di pensare di scrivere qualcosa inerente la mia passione, ossia la pesca al siluro, ho subito pensato di scrivere qualcosa in riguardo a colui cui ho donato il mio Cuore in questi anni: il Grande Fiume.

Sì, Lui, l’antico Eridano dei Greci, Lui il vecchio Padus dei Romani…

Lui che con i suoi 652 km dal Monviso scende fino al mare Adriatico attraversando quattro capoluoghi di provincia e quattro regioni…

Lui l’incontrastato Re che scorre maestoso lungo tutta la pianura padana donando la vita a boschi, prati, fiori e animali...

Lui le cui acque sono o sono state utilizzate per produrre energia idroelettrica, energia termoelettrica e energia nucleare….

Lui le cui acque navigabili creano una enorme autostrada d’acqua utilizzabile per il trasporto merci dal mare all’entroterra……

Lui che offre la sua bellezza a diportisti privati e turisti su navi da crociera….

Lui che custodisce tra le sue acque i segreti della storia partendo dalle ossa di mammut di recente ritrovate, passando per le grandi civiltà del passato che hanno lasciato anfore e cimeli, arrivando fino alle grandi guerre ed i suoi numerosi reperti bellici…..

Lui il Fiume che passa da Brescello tra le cui rive le storie di Guareschi hanno dato vita a Don Camillo e Peppone….

Lui le cui sabbie fini si trovano in ogni cosa dall’autosole, alla ferrovia ad alta velocità, sotto gli asfalti delle strade comunali e statali, nei condomini, nelle villette a schiera, in ogni costruzione dal dopoguerra ad oggi…..

Lui alle cui acque dobbiamo l’abbondanza delle nostre messi e quindi del nostro pane…

Lui che tra i flutti limacciosi coccola quotidianamente come una dolce madre numerose specie di pesci, anfibi ed uccelli.

Lui…proprio Lui…ora come non mai è minacciato e la sua vita è in pericolo !!! Difendiamolo !!!

Difendiamolo perché è il nostro Fiume, un fiume che geograficamente divide e separa, ma che invece intimamente unisce le vite, la storia e la cultura di tanta brava gente.

Esso è appunto il Cuore di un territorio meraviglioso ricco di natura, un Cuore pulsante che non deve smettere mai di battere, pena la morte di un ecosistema unico ed invidiato dal resto dell’Europa.

Non è bastato negli ultimi anni renderlo una fogna con scarichi civili e zootecnici senza controllo, ritardando ed evitando la costruzione di depuratori a norma, non è bastato riempirlo di oli, catrame e cherosene per errori umani, non è bastato sbarrarlo a metà con un muro alto 30 metri, richiedendo ai pesci di volare per superare questa abominevole diga, non è bastato canalizzarlo e modificarne il corso a nostro piacere con opere antropiche di dubbia utilità….ora, lo si vuole anche svuotare del suo patrimonio ittico, semplicemente…stando a guardare !!!

Sì, stando a guardare bande di “Pescatori” dell’Est Europeo depredare ogni santo giorno ogni corso d’acqua accessibile di questo enorme bacino idrografico che è la nostra bene amata pianura padana utilizzando ogni mezzo a disposizione: lamiere, cordini, reti, nasse ed infine veleni e corrente elettrica.

Non mancano nemmeno i problemi legati al continuo prolificare di illeciti WALLERCAMP, i campi da pesca tedeschi ed austriaci, che ormai a macchia di leopardo hanno colonizzato ogni singolo spot fino ad ora conosciuto, limitando l’accesso alla pesca i cittadini stessi dei paesi rivieraschi. Non essere nemmeno padroni in casa propria, rimanendo a guardare!

Non mancano, in tutta questa illegalità che vive ben nascosta tra le acque del fiume, i furti di motori e di imbarcazioni, poi rivenduti al mercato nero dell’est Europa, allontanando così anche loro altri pescatori dal Po, sopraffatti dall’impotenza e dal senso di insicurezza per i loro beni.

Vorrei quindi utilizzare questo spazio messomi gentilmente a disposizione da Roberto come finestra sul mondo, come una porta di comunicazione diretta tra il Grande Fiume e voi carissimi lettori di COL.

Mio compito in questa rubrica sarà tenervi informati su tutte le situazioni anomale e fuorilegge che gravano sul Po, partendo gia dal prossimo articolo con una breve storia di questo nuovo tumore che sta infettando la nostra bene amata terra, mentre il vostro compito sarà di segnalarmi avvistamenti di queste attività illegali…milioni di occhi puntati sul Fiume…un Grande Fratello che non darà scampo a questi farabutti….forza facciamo invidia alla Endemol

Se avete la possibilità scattate foto, segnatevi modello barca e targa delle auto, dei carrelli o dei furgoni, prendete bene nota dell’ora e del posto dell’avvistamento… questi mascalzoni devono capire che da ora non sono più invisibili !!!

Per ogni info o contatto: info@catfishing--world.com 


INDIETRO  

Home

AVANTI

Catfishing World - Copyright © 2015-2024 - All Rights Reserved - Designed by Yuri Grisendi

Privacy Policy