Principali Elementi di Biologia

Velocità di colonizzazione delle acque da parte del Silurus glanis

La colonizzazione di nuove specie in una regione del mondo è un fenomeno naturale, che può essere fortemente amplificato dall'opera dell’uomo. Tanto è vero che, l’introduzione di nuove specie in Francia fu favorita alla fine del XIX secolo dalla Società Zoologica Nazionale d’Acclimatazione che, premiando molti sforzi compiuti già precedentemente,  realizzò l’acclimatazione di nuove specie animali e vegetali. Nel campo dell’ittiologia, la scoperta della riproduzione artificiale della trota da parte di Remy e Gehin nel 1843, è stata l’origine di numerosi tentativi d’acclimatazione di nuove specie di pesci. L’introduzione di questi pesci non è avvenuta senza critiche e conseguenze per l'ambiente implicato: il pesce gatto (Ictalurus melas) è tra le introduzioni considerate come più dannose, l’introduzione del Black-bass (Micropterus salmoides) in Portogallo ha provocato la sparizione dell’ittiofauna endemica di piccola taglia dal sud del paese. In America è la carpa (Cyprinius carpius) ad aver avuto l'impatto più devastante sugli equilibri acquatici del nuovo continente. Il siluro (Silurus glanis) è oggi un soggetto sul quale molte cose sono state dette, ma sempre non basandosi su delle prove scientifiche, quindi è necessario fare il punto sul suo vero ruolo e la sua posizione nell'ecosistema delle acque dove è stato introdotto.

L’esempio del bacino della Garonna-Dordogna è molto interessante, perché la colonizzazione e assai recente ed è seguita con precisione, questo anche grazie agli ascensori per i pesci impiantati nei nuovi impianti idroelettrici, che permettono ai pesci migratori di saltare comodamente queste opere: Tuilière, Golfech, Le Bazacle.

Passaggio dei siluri alle stazioni di controllo del bacino Garonna-Dordogna (Galilay 1997)


Questi dati ci mostrano che quando il siluro è presente in un bacino a lui favorevole, è capace nel giro di pochi anni d'aumentare la sua popolazione in maniera non trascurabile, anche se esse sono molto recenti. L’aumento può essere considerevole, tanto è vero che alcune stazioni di controllo, hanno mostrato un aumento di passaggio di siluri fino al 600% da un anno all’altro.

Grafico mostrante l’evoluzione della taglia dei siluri alla stazione di controllo di Tuillère nel 1995,1996 e 1997 (Galiay 1997)



Nel grafico qui sopra osserviamo un grosso aumento nella di taglia media dei pesci, questo accade perché nel bacino Garonna-Dordogna le popolazioni di siluri sono ancora recenti. E’ interessante notare che la riproduzione del siluro sembra effettuarsi correttamente, infatti, ogni anno dei nuovi individui più piccoli e giovani sono regolarmente registrati. Negli altri corsi d’acqua le osservazioni sono di tipo qualitativo e non quantitativo, perché non c’è un controllo costante e preciso sulle popolazioni dei siluri. Infatti, non si posseggono dati precisi sulla densità del siluro, dati che sarebbero importanti per valutare il rapporto con le altre specie presenti nei corsi d’acqua da loro colonizzati. Diversi tentativi di rilievi della sua densità, sono stati effettuati dal Consiglio Superiore della Pesca francese, essi però hanno evidenziato come sia difficile campionare questo pesce. L’osservazione delle carte dell’evoluzione delle popolazioni di siluri in Francia, ci mostra che i bacini fluviali possono essere rapidamente colonizzati. Anche nella Loira (dal 1980 al 1996), i primi soggetti introdotti a Neuvy-Granchamp hanno messo solo una quindicina d’anni per colonizzare l’insieme del bacino; questo deve essere stato favorito dai pescatori locali, che possono giocare un ruolo importante sulla velocità d’espansione rilasciando degli individui in luoghi lontani dal posto di cattura. La rapidità dell’espansione dell’area di ripartizione del Silurus glanis può ugualmente spiegarsi col fatto che i luoghi colonizzati sono per lui favorevolissimi alla sua riproduzione. Quest’aspetto sarà sviluppato meglio nello studio delle relazioni con le altre specie ittiche.


INDIETRO  

Home

AVANTI

Catfishing World - Copyright © 2015-2024 - All Rights Reserved - Designed by Yuri Grisendi

Privacy Policy